CBD contro i dolori muscolari: come agisce?

PutSolarOn

Oggi come oggi, è sempre più diffuso il ricorso a rimedi naturali per il trattamento di svariate problematiche. Lo scopo, ovviamente, è quello di conciliare efficacia e assenza di effetti collaterali. Parlare di questo tema vuol dire, per forza di cose, prendere in considerazione il ruolo dei dolori muscolari. Quando si chiama in causa questa criticità, si potrebbero scrivere pagine e pagine. Si tratta, infatti, di una condizione sperimentata sia da chi fa sport e va incontro a infortuni sia da chi, invece, ha problemi di dolore cronico.

Nel corso degli anni, la ricerca ha permesso di apprezzare risultati importanti relativi al CBD o cannabidiolo, uno dei fitocannabinoidi della pianta della cannabis. Sia in virtù delle proprietà che andremo ad elencare, sia per via dei suoi benefici rilassanti e non solo, il cannabidiolo è, in Italia, al centro di un notevole successo commerciale. Da quando, nel nostro Paese, è stata legalizzata la cannabis depotenziata, ossia quella caratterizzata da un ridotto contenuto di THC, negozi fisici ed e-commerce come Cbweed.com hanno visto i loro affari salire alle stelle.

Dopo questa doverosa premessa, possiamo entrare nel vivo delle peculiarità dell’azione del cannabidiolo sui dolori muscolari.

Cannabidiolo contro i dolori muscolari: come agisce?

L’azione del CBD contro i dolori muscolari si concretizza in un effetto miorilassante. Il fitocannabinoide agisce nello specifico sul sito interessato dal problema, andando anche a concretizzare una fantastica azione antinfiammatoria. Quanto appena specificato è un vantaggio non da poco. Se si considera l’esito degli antidolorifici è facile accorgersi che, in questo frangente, il cervello non viene “ingannato” e “messo a tacere” agendo sui recettori. Nel caso del CBD, infatti, si interviene direttamente sulla causa e non ci si limita a eliminare il sintomo.

Per amor di precisione, è il caso di ricordare che il cannabidiolo, da diversi anni escluso dal novero delle sostanze dopanti, è molto utile anche nei processi di recupero muscolare. Chi fa sport lo sa bene: quando si esagera con le prestazioni o nei casi in cui ci si approccia al workout senza essere sufficientemente allenati, si possono sperimentare fenomeni infiammatori tutto tranne che funzionali allo scopo del recupero e della gestione generale dell’attività sportiva.

Dal momento che il CBD aiuta a modulare le sopra citate infiammazioni, viene spesso consigliato agli atleti che cercano una soluzione priva di effetti collaterali per ottimizzare il recupero in diverse discipline.

Altri benefici del cannabidiolo per chi fa sport

Come accennato nelle righe precedenti, il CBD si contraddistingue anche per importanti effetti rilassanti. Questi ultimi sono vantaggiosi per chi fa sport? Assolutamente sì! Tutti sanno che, sai quando ci si muove in campo agonistico sia nei casi in cui, invece, non si compete ma ci si allena per passione, lo stress può giocare brutti scherzi. Non importa che derivi dalla preoccupazione di non fare un buon tempo in gara o dal pensiero di non riuscire a perdere peso: in tutti i casi, va combattuto.

Il CBD, grazie alla sua capacità di interagire con i recettori della serotonina, è molto utile al proposito. Ribadiamo ancora una volta che non ha effetti collaterali. Anzi, dati scientifici alla mano, è in grado di attenuare gli effetti psicoattivi provocati dal THC.

Nonostante questo quadro oggettivamente vantaggioso, prima di assumerlo è il caso di chiedere consiglio al proprio medico di fiducia. Per quanto riguarda i dosaggi, tutto si basa sulla tollerabilità personale. Si parte da quantità bassa e si prosegue aumentando o diminuendo a seconda delle reazioni.

Concludiamo rammentando che i benefici del CBD contro i dolori muscolari si possono apprezzare anche grazie a unguenti da applicare localmente. In questi frangenti, è bene considerare anche la presenza di altri ingredienti a efficacia antinfiammatoria, come per esempio l’arnica montana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Come scegliere l’armadio: una soluzione ideale per ogni spazio

Tra le tante cose a cui pensare quando arrediamo la nostra nuova casa o rinnoviamo gli ambienti di quella che già abitiamo ma che è un po’ vecchia e poco adatta alle nostre necessità, sicuramente l’arredamento della camera da letto è una delle principali. Tra i tanti elementi presenti in […]
armadio