Scoperto un incredibile buco nero errante

PutSolarOn

Un team internazionale di ricercatori ha annunciato la scoperta del primo buco nero errante che vaga liberamente nello spazio.

E nel 2011 si è verificato un incidente unico, in cui è stata osservata la luce di una stella lontana a causa degli effetti gravitazionali di un oggetto invisibile in primo piano.

Durante uno studio pubblicato nel sito “Arkhiv”, è stato dimostrato che questo oggetto invisibile era dovuto a un buco nero errante.

Gli scienziati hanno ipotizzato per qualche tempo che ci fossero molti buchi neri che vagano nello spazio interstellare, ma non ne hanno trovato un buco, e ciò è dovuto alla natura dei buchi neri, poiché è difficile monitorarli sullo sfondo dello spazio nero.

Tuttavia, c’erano prove della loro esistenza, poiché ricerche precedenti hanno mostrato che i buchi neri spesso si formano quando le stelle raggiungono la fine della loro vita e i loro nuclei collassano.

Scoperto un incredibile buco nero errante
foto@Wikimedia

I ricercatori hanno iniziato ad analizzare i dati del telescopio Hubble e per 6 anni hanno osservato il cambiamento di luce, sperando che il cambiamento fosse dovuto all’ingrandimento di un buco nero, quindi hanno trovato qualcos’altro, in cui la posizione della stella sembrava essere cambiata.

I ricercatori suggeriscono che il cambiamento può essere dovuto solo a un oggetto in movimento invisibile che esercita una forza che attira la luce mentre attraversa un buco nero interstellare, e i ricercatori hanno continuato a studiare la stella ed hanno escluso la possibilità che la luce provenga da l’obiettivo, e hanno anche confermato che l’ingrandimento è stato per molto tempo, entrambi prerequisiti per confermare la presenza di un buco nero.

Complessivamente, le prove sono abbastanza forti da confermare di aver visto un buco nero errante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Gli scienziati scoprono una cometa di 137 km

Gli scienziati hanno chiamato questa cometa 2014 UN271/(Bernardinelli-Bernstein). Ha una dimensione di 137 chilometri, il che la rende ufficialmente la più grande cometa che gli astronomi abbiano mai visto. Le prime foto di Bernardinelli-Bernstein sono state scattate nel 2014, quando è stata avvistata dai ricercatori a una distanza di 4,59 […]
Gli scienziati scoprono una cometa di 137 km