Giove: Impatto di un corpo celeste ripreso da un amatore

PutSolarOn

Il 13 settembre un corpo celeste si è scontrato con Giove, emettendo luce facilmente osservabile dalla Terra. La collisione, notata e registrata da un osservatore amatoriale, ha ricevuto centinaia di migliaia di visualizzazioni su YouTube.

Giove Impatto di un corpo celeste ripreso da un amatore
foto@Wikimedia

L’Agenzia spaziale europea ha rilasciato una piccola dichiarazione sulla collisione attraverso il canale social Twitter.
La scorsa settimana è stato osservato un evento piuttosto notevole nel nostro Sistema Solare. Un osservatore dilettante ha avuto la possibilità di assistere allo schianto dell’oggetto su Giove, il pianeta più grande del nostro sistema. L’incidente è stato registrato e caricato su YouTube.

I post condivisi da Luis Pereira, che osserva lo spazio da dilettante, sono stati guardati da centinaia di migliaia di persone. La luminescenza causata dall’oggetto che colpisce Giove può essere chiaramente vista nel video.

Il numero di corpi celesti che colpiscono Giove e producono abbastanza luce per essere visti dalla Terra è visto da 20 a 60 volte l’anno. Quindi non è impossibile per un osservatore dilettante assistere a questo, ma è difficile.

L’osservatore dilettante brasiliano Luis Pereira, che ha assistito in prima persona all’evento, ha condiviso la sua felicità dicendo : “Sono anni che desideravo registrare un evento del genere. Quindi, quando ci sono riuscito, ero molto commosso“.

La collisione del 13 settembre è stata o troppo veloce o troppo grande, a giudicare dalla luce diffusa. Tuttavia, nessuna traccia dell’oggetto è stata osservata sulla superficie del pianeta nelle fotografie di Giove scattate professionalmente dopo l’evento.

L’Agenzia spaziale europea ha utilizzato le seguenti dichiarazioni insieme al video nel suo post su Twitter dopo l’evento: “Luce su Giove! C’è qualcuno in casa? Non ci sono ancora molte informazioni in merito. Ma è probabile che sia grande e/o veloce“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Si studia una nuova interfaccia cervello computer

La Brown University negli Stati Uniti ha annunciato che scienziati ed esperti di altre università hanno sviluppato un sistema di interfaccia cervello-computer che consentirà alle persone ferite da lesioni cerebrali e del midollo spinale di muoversi e comunicare. È stato affermato che il team, che comprende ricercatori della Brown University, […]
Si studia una nuova interfaccia cervello computer