Come scegliere la madia: consigli da non perdere

PutSolarOn

Arredare l’ambiente living vuol dire concentrarsi sulla scelta di numerosi elementi d’arredo. Tra questi, spicca la madia. Mobile con alle spalle una storia molto antica – è arrivata fino a noi dagli antichi contesti domestici rurali, dove veniva utilizzata sia per impastare il pane, sia per ospitare i corredi – è stata al centro di numerose rivisitazioni da parte dei designer che, nel corso degli anni, hanno proposto sul mercato numerose madie moderne di grande pregio.

Come scegliere la migliore per le proprie esigenze? Rispondere a questa domanda non è facile. L’offerta, come già detto, è a dir poco ampia. Dagli store fisici fino agli e-commerce famosi come Worldcasa.it, sono numerosi i punti di riferimento da considerare quando si parla di acquisto della madia.

Alla luce di ciò, nelle prossime righe abbiamo raccolto alcuni consigli pratici che speriamo possano esserti utili.

Attenzione allo stile del living

La madia deve essere scelta facendo attenzione allo stile del living. Se, per esempio, l’idea è di collocarla in un contesto arredato con un mood minimal, una buona idea prevede il fatto di focalizzarsi verso madie in legno perfettamente trattato, materiale di cui vengono esaltati al massimo i colori.

Focus sulle dimensioni del salotto

Chi dice che arredare un salotto piccolo con gusto sia impossibile può anche cambiare idea. A dimostrazione di ciò, è possibile chiamare in causa la possibilità di acquistare bellissime madie alte e strette – indi tranquillamente collocabili anche in prossimità del divano o di altri mobili – oppure soluzioni contraddistinte da comode ante scorrevoli.

L’attitudine alla pulizia

Quando ci si concentra sulla scelta di un elemento d’arredo – e la madia non fa eccezione – tra gli aspetti da considerare troviamo il fatto di riflettere su quanto si è abituati a stare dietro alle pulizie di casa.

Se non si ama molto questa incombenza o si ha poco tempo da dedicarle, una strada interessante da prendere in considerazione è quella della madia in laminato, un materiale elegante e, nel contempo, estremamente facile da pulire. Fra i suoi indiscussi pro rientra anche il fatto di non assorbire l’umidità, il che implica il mantenimento di un’estetica ottimale nel corso del tempo.

L’armonia con gli accessori

Un altro consiglio importante nel momento in cui si ha la necessità di scegliere la madia per il salotto riguarda il focus sugli accessori nelle immediate vicinanze del suddetto elemento. Un grande classico è il mix madia e specchio. Se quest’ultimo è già presente, è il caso di scegliere la prima facendo attenzione alla finitura che, in qualche modo, dovrebbe richiamare dettagli come la cornice dello specchio.

Quale soluzione per l’appoggio?

Non c’è che dire: le domande da farsi quando arriva il momento di acquistare la madia perfetta per il salotto sono svariate. Oltre a quelle appena citate, un doveroso cenno va dedicato alla riflessione sul tipo di appoggio dell’elemento d’arredo. Le opzioni tra cui scegliere sono diverse. Si va dai classici zoccolini fino alla madia sospesa.

Quest’ultima, caratterizzata da un sistema di attaccatura al muro affine a quello dei pensili della cucina, è l’ideale sia per chi ha bisogno di fare le pulizie in maniera rapida – lo spazio sotto alla base è spesso molto ampio e permette di gestire al meglio scope, aspirapolveri e scope elettriche – sia per chi, invece, amando gli ambienti minimal e le forme aeree ha intenzione di dare spazio al massimo della leggerezza visiva nel proprio living.

Concludiamo citando un altro suggerimento utile per chi ha un salotto piccolo. Nei frangenti appena ricordati, se si ha intenzione di conferire maggiore profondità all’ambiente ci si può aiutare con diversi espedienti. Uno dei più efficaci prevede il ricorso a una madia con le ante specchiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Eolico domestico oppure minieolico: ecco quali sono le differenze

Nel corso degli ultimi tempi, si sta pensando sempre più spesso alle fonti pulite e a come poter salvaguardare maggiormente l’ambiente che ci circonda. Per questo motivo, è necessario cominciare a sfruttare con maggiore frequenza delle fonti di energia alternative. Una di queste è indubbiamente rappresentata dall’energia eolica. In tanti, […]