Quando bisogna pulire i pannelli solari?

PutSolarOn

Cosa succede se non vengono puliti i pannelli solari, l’efficienza cala e soprattutto: come dobbiamo pulire i pannelli?

La polvere causa problemi regolari oltre all’accumulo di sporco nel corso degli anni. Ma anche la posizione esatta gioca un ruolo importante in quanto ciò può influenzare il sistema.

Le caratteristiche della regione in cui è installato il pannello sono molto importanti. Le condizioni climatiche della tua regione influiscono sulla pulizia del pannello. Perché l’equilibrio della natura si impegna a ripulire in alcune regioni; come la pioggia che pulisce i pannelli solari.

Se valutiamo la regione in un ambito più ristretto, la presenza di strade vicino ai pannelli solari provoca più polvere dai veicoli. Pertanto, i pannelli in tali aree dovrebbero essere puliti più frequentemente.

Quando bisogna pulire i pannelli solari
foto@Wikimedia

Nei test condotti da un’azienda, si è concluso che non vi è alcun effetto sull’efficienza, poiché la luce può ancora passare attraverso il pannello con un po’ di polvere. Tuttavia, secondo una ricerca condotta da un’altra azienda, è stato dimostrato che c’è una variazione di efficienza del 3,5-5% nell’efficienza dell’energia da produrre tra il pannello pulito e quello sporco.

CleanTechnica e il National Renewable Energy Laboratory (NREL) statunitense, che hanno intrapreso uno degli studi più completi su questo argomento, hanno riportato un’analisi che mostra una potenziale perdita di efficienza energetica del 30% all’anno se i pannelli solari non vengono puliti su un base mensile.

Ma quali altri agenti inquinano i nostri pannelli a parte la polvere? C’è un nemico ugualmente importante, ovvero gli escrementi di uccelli. Gli escrementi di uccelli sui pannelli solari sono più dannosi di una pellicola di polvere. Poiché si attacca all’area in cui si trova, è difficile da pulire, oltre a prevenire completamente l’assorbimento della luce in quell’area.

Anche le foglie, un altro nemico del pannello, possono coprire il pannello, soprattutto se è denso. Se hai molti alberi nelle vicinanze, questi non solo lasceranno cadere le foglie sul tuo tetto, ma attireranno anche gli uccelli.

Una cosa da considerare è l’angolo dei pannelli. Perché i pannelli piatti richiedono più manutenzione poiché l’acqua può accumularsi e lasciare un residuo fangoso mentre evapora. Ma per coloro che sono angolati, la pioggia sarà utile.

La quantità media di polvere viene rimossa dalla pioggia e non è necessario chiamare magari una ditta specializzata, basta anche pulire con un tubo da giardino.

Se c’è sporco profondo (come escrementi di uccelli) bisogna invece intervenire proprio sul pannello solare, ovviamente con le dovute misure di sicurezza.

Un’azienda specializzata nella pulizia dei pannelli consiglia di pulire i pannelli solari almeno due volte l’anno. Se non lo fai, sperimenterai una diminuzione dell’efficienza e quindi della produzione di energia.

Secondo uno studio, la perdita di energia che si verificherà se i pannelli solari non vengono mediamente per un anno fino al 20% di perdita di energia per arrivare a due anni con il 35%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Cresce la domanda di metalli non ferrosi per i pannelli solari

Gli analisti della società Wood Mackenzie di consulenza energetica, hanno affermato che mentre i governi rispettano i loro impegni per frenare il riscaldamento globale, la crescente dipendenza dall’energia solare aumenterà la domanda di molti metalli non ferrosi. Gli autori del rapporto hanno identificato 3 minerali che beneficiano di questa crescita […]
Cresce la domanda di metalli non ferrosi per i pannelli solari