Asteroide Apophis ci è passato accanto questo week-end

PutSolarOn 1

Apophis, un asteroide potenzialmente pericoloso e altamente controllato, è passato in sicurezza a milioni di chilometri dalla Terra. La prossima volta che lo rivedremo, volerà a soli 20.000 miglia di distanza.

Nella mitologia egizia, Apophis è un mostro a forma di serpente, propagatore del caos e del male. Insomma, un nome e una funzione che si addicono perfettamente ad un asteroide potenzialmente pericoloso i cui rischi di collisione con la Terra erano considerati diversi da zero dopo la sua scoperta nel 2004.

Asteroide Apophis passato accanto questo week-end

Fortunatamente, da allora, gli astronomi lo hanno conosciuto e hanno ridotto la probabilità che un tale evento si verifichi durante la sua prossima visita venerdì 13 aprile 2029.

Questo fine settimana, Apophis ha superato una distanza di sicurezza di circa 16,8 milioni di chilometri da noi, oltre 44 volte la distanza media tra la Terra e la Luna. La grande roccia non era visibile ad occhio nudo, ma ciò non ha impedito agli astronomi dilettanti di seguirlo tutta la notte e di fotografarlo con i loro telescopi .

Nel 2029, invece, sfiorerà letteralmente la Terra a 31.900 chilometri. Quindi quella notte, ci sarà per tutti l’opportunità (e la possibilità) di ammirarlo ad occhio nudo, brillerà con una magnitudine 3 mentre attraverserà il cielo.

I ricercatori hanno calcolato che l’impatto sulla superficie terrestre di un meteorite di questa massa (si stima tra 40 e 50 milioni di tonnellate) provocherebbe danni incredibili.

One thought on “Asteroide Apophis ci è passato accanto questo week-end

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Plastica per confezionare cibo e bibite, gli oncologi criticano

Determinati contenitori in plastica che vengono utilizzati per confezionare prodotti alimentari e bibite, potrebbero essere molto pericolosi per la salute. Mangiare cibo da alcuni contenitori di plastica può causare il cancro al seno. Marina Sekacheva, direttrice dell’Istituto di oncologia personalizzata dell’Università Sechenov, ne ha parlato all’agenzia di stampa di Mosca. […]
Plastica per confezionare cibo e bibite gli oncologi criticano