Energia rinnovabile dalle onde del mare
Energia rinnovabile dalle onde del mare

Energia rinnovabile dalle onde del mare: questo è il futuro delle fonti alternative.

Non c’è alcun dubbio che nei prossimi anni andremo sempre più in direzione delle energie rinnovabili. Una scelta, ma in fin dei conti anche un obbligo, giacché stiamo imparando a utilizzare in maniera più sapiente, discreta e fattiva, quelle fonti di energia alternativa cui prima non pensavamo proprio. Anche perché non le conoscevamo, o forse, solamente le intuivamo.

Fatto sta che il concetto di energia più essere espresso in diversi modi, accademici o tecnici che siano, tuttavia resta sempre in questa parola, energia, un che di indefinibile, di misterioso, cui non facilmente sappiamo dare una risposta. Ci viene in mente l’espressione: energia pura. Sappiamo veramente cos’è l’energia pura, e come la individuiamo? Da cosa nasce e come si sviluppa?

Ma usciamo dal campo della teoria e caliamoci in quello più pratico della vita quotidiana, dello sfruttamento dell’energia, anche se la parola “sfruttamento” non ci piace per niente, nemmeno se riferita a concetti inerti. Dicevamo che le energie classiche, o convenzionali, normalmente portano con sé una dose di inquinamento non indifferente, specialmente atmosferico.

Parliamo del carbone, del petrolio, del gas, anche se quest’ultimo inquina di meno. Per molto tempo siamo andati avanti con queste energie, fino a quando ci siamo accorti non solo dell’alto tasso di inquinamento, ma anche del fatto che l’estrazione è costosa. Mettendo insieme questi elementi, e considerato l’innegabile sviluppo scientifico e tecnologico che c’è stato negli ultimi decenni, progressivamente ci siamo indirizzati, per l’appunto, verso energie rinnovabili.

Rinnovabili, vuol dire che si rinnovano in breve e brevissimo tempo, alcune in tempo quasi reale: il sole, il vento, le onde del mare. Al contrario delle energie convenzionali, che invece normalmente presuppongono dei tempi lunghi o lunghissimi di ricreazione, le rinnovabili si riformano subito, e ciò è un vantaggio immenso.

Pensiamo solamente alla luce, alla luce del Sole. La nostra stella di riferimento non solo riscalda, ma illumina, e la luce è una delle forme di energia. Non da molto abbiamo capito che la luce in generale, e la luce del sole in particolare, sono un formidabile veicolo per ottenere corrente elettrica.

Nel momento in cui l’abbiamo scoperto, ci siamo dedicati ala fabbricazione di elementi fotosensibili, i famosi pannelli solari, tramite i quali viene generata una corrente elettrica continua a basso voltaggio, eventualmente trasformabile nella ben nota corrente di casa con appositi congegni. Ma c’è il vento, con l’energia eolica e le famose pale; poi ci sono le biomasse, che sfruttano direttamente il terreno; e infine c’è il mare stesso. Sì, proprio il mare.

Energia rinnovabile dalle onde del mare

Energia rinnovabile dalle onde del mare. E’ l’energia cinetica, cioè dovuta al movimento, cagionata dal moto ondoso. E’ anch’essa un’energia alternativa, rinnovabile. Il sistema dello sfruttamento del moto ondoso per generare corrente elettrica, si chiama cimoelettrico. Ci sono varie tipologie di impianti cimoelettrici.

La prima si chiama salto idrico, e prevede il passaggio delle onde in un canale di larghezza progressivamente decrescente. Si chiama anche concentrazione o focalizzazione delle onde. Poi c’è il generatore a colonna d’acqua oscillante, un impianto che raccoglie l’acqua che entra grazie al moto ondoso in una struttura cava, dalla quale fuoriesce dell’aria che mette in moto una turbina.

Poi ci sono i sistemi cosiddetti a ondata, vale a dire una sacca d’aria flessibile, ancorata ad una boa. La sacca si gonfia e sgonfia mettendo in moto un turbogeneratore.

E ci sono i sistemi basati sull’ampiezza dell’onda. In questo caso il movimento delle onde è in grado di azionare dei motori idraulici da accoppiare a un generatore elettrico. Insomma, si tratta di sistemi più che altro sperimentali, ma sui quali si basa probabilmente buona parte del futuro della produzione di energia pulita. Consideriamoli come tali attendiamo con fiducia il futuro, gli aspetti pratici di così importanti tecnologie.

Lavora presso UMBRELA CORPORATION e Akiré – Roma Est. Precedentemente: Networker, ha studiato da analista contabile presso carlo moneta, vive a Roma, note personali: Chi sono io? Ah boh ancora lo devo capire 😀

You May Also Like

Missione Marte, gli astronauti potrebbero essere ibernati

Gli astronauti potrebbero essere sottoposti ad un processo di ibernazione durante le…

Aitoliko le spiagge del paese ricoperte da ragnatele

Le ragnatele ricoprono la spiaggia della città greca di Aitoliko. Questo potrebbe…

Età giusta per apprendere la seconda lingua

Saper parlare più di una lingua è una carta vincente. Oggi come…