Neuralink: I primi risultati del chip impiantato sulle scimmie

PutSolarOn

Nauralink, di proprietà di Elon Musk, ha permesso alle scimmie di giocare i videogiochi attraverso l’utilizzo del loro cervello, in un video pubblicato dalla società sull’account ufficiale twitter.

Neuralink I primi risultati del chip impiantato sulle scimmie
foto@Flickr

Il video clip pubblicato in rete mostra come funziona la tecnologia , poiché ci sono due sezioni nel cervello della scimmia, collegate al computer tramite Bluetooth, e sono nella parte che coordina i movimenti della mano e del braccio nel cervello.

Neuralink misura l’attività cerebrale della scimmia mentre gioca con il controller e gli algoritmi utilizzano questi dati per prevedere i movimenti previsti dalla scimmia.

E poiché tutto questo avviene in tempo reale, la tecnologia consente al cervello della scimmia di controllare il gioco.

Allo stesso livello, altre aziende stanno sviluppando modi per connettere il cervello ai computer. Facebook ha sviluppato un dispositivo che consente di inviare messaggi di testo attraverso il pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Astronomi scovano nell'antico universo un doppio quasar

In un nuovo studio, gli astronomi hanno utilizzato il telescopio spaziale Hubble della NASA per scrutare 10 miliardi di anni nel passato cosmico, dove hanno trovato due quasar giganteschi in procinto di scontrarsi. Proprio al centro delle rispettive galassie, questi quasar anno meno di 10.000 anni luce di spazio di […]
Astronomi scovano ne antico universo un doppio quasar