Abito da sposo: i suggerimenti migliori per vestirsi a un matrimonio

PutSolarOn

Il matrimonio è uno degli eventi più belli che si possono vivere in tutta la vita. Ecco spiegato il motivo per cui, in quella giornata, tutto dev’essere perfetto. Nella maggior parte dei casi, è la sposa ad occuparsi di ogni dettaglio, oppure si può anche pensare di affidare tale compito a un wedding planner.

Uno dei compiti dello sposo, però, è chiaramente quello di concentrarsi nella ricerca dell’abito da sposo più adatto alle proprie esigenze. Proviamo a capire quali sono i suggerimenti migliori da seguire per fare la scelta più adatta sia alle proprie caratteristiche fisiche che, ovviamente, anche alla propria personalità. L’obiettivo di ogni sposo, in fin dei conti, è quello di arrivare sull’altare in maniera impeccabile.

Quanto tempo serve per scegliere l’abito da sposo

In tanti si chiedono quanto convenga far partire la ricerca dell’abito da sposo. Ebbene. Nella maggior parte dei casi, si consiglia di iniziare a cercare almeno tre mesi prima della data che è stata fissata per il matrimonio. È fondamentale considerare che ci vuole tempo per trovare il modello più adatto e si potrebbe anche aver bisogno dell’attività di un professionista che possa trasmettere le giuste indicazioni e indirizzarvi verso l’abito più adatto.

Non solo, dato che il tempo necessario deve tener conto anche della realizzazione dell’abito, così come dell’eventualità che debbano essere apportate alcune modifiche. Questi problemi non ci sono, ad esempio, nel caso in cui si volesse optare per la scelta di un abito da sposo a noleggio.

Qualora l’intenzione fosse quella di comprare un abito piuttosto che uno smoking in un negozio particolarmente frequentato e in un periodo in cui vengono celebrati di solito i matrimoni, la cosa migliore da fare è quella di prendere un appuntamento in una data comoda per le proprie esigenze. Insomma, conviene organizzarsi per tempo e pianificare tutta la ricerca.

Acquistare o noleggiare l’abito da sposo

Come abbiamo detto in precedenza, ci sono diverse strade tra cui scegliere. Certo, la soluzione del noleggio è consigliata solo ed esclusivamente nel caso in cui si avesse a disposizione un budget particolarmente limitato. Ad esempio, quando avete intenzione di dedicare all’acquisto dell’abito da sposo una cifra intorno ai 250-300 euro.

Lo svantaggio del noleggio di un abito del genere, soprattutto quando la somma spesa è maggiore e si tratta di un capo che è stato creato da qualche marchio molto noto nel campo della moda, non lo si potrà evidentemente usare e indossare in seguito alle nozze, in altre occasioni speciali come le visite ai più prestigiosi casino dove giocare per vincere soldi veri.

Qualora il budget a disposizione si dovesse aggirare intorno a una cifra pari a 500 euro, allora si possono trovare delle ottime soluzioni per quanto riguarda un abito su misura confezionato in base alle proprie caratteristiche dal punto di vista fisico. In effetti, un abito su misura è davvero una soluzione affascinante, anche perché si potrà poi riutilizzare per le occasioni e gli eventi più disparati.

Regole e galateo

Come si può facilmente intuire, ci sono diversi fattori che possono fare la differenza nella scelta dell’abito da sposo. Ad esempio, la stagione in cui avviene il matrimonio, la location, ma anche il grado di formalità della cerimonia che viene svolta. Tutti questi aspetti possono influire notevolmente sul tipo di abito da sposo più adatto per tale evento.

I dress code tra cui si può scegliere, per farla breve, sono quattro. Troviamo il tight, il mezzo tight, lo smoking oppure un abito a tre pezzi. Per ognuno, come si può facilmente intuire, ci sono delle regole, stabilite dal galateo, soprattutto su come devono essere indossati e portati questi capi. Giusto per fare un esempio, il tight viene impiegato nella maggior parte dei casi per tutti quei matrimoni che vengono celebrati durante le ore diurne, prima delle ore 18 di solito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

L’importanza e la valenza dell’oro nel corso dei secoli

Quando si parla di beni preziosi, la mente corre inevitabilmente a quei gioielli bagnati dal più nobile metallo presente in natura: l’oro. La sua valenza si evince anche ai giorni d’oggi, considerato che può diventare una preziosa fonte alla quale attingere liquidità in caso di imprevisti o, molto più semplicemente, […]
oro