Sono molte le aziende che credono nel progetto Meta di Zuckerberg

PutSolarOn

A fine ottobre, Facebook ha annunciato il cambio del suo nome in Meta, come allusione al metaverse.

La spiegazione più semplice e concisa sul nuovo progetto di Mark zuckerberg è che si tratta di un universo virtuale in cui le persone interagiranno attraverso avatar, dove il mondo reale e quello virtuale si fonderanno senza un confine ben definito.

Diverse tecnologie aiuteranno a creare questo mondo, come la realtà aumentata e la realtà virtuale. L’obiettivo è che Metaverse sia una sorta di internet 3D, dove comunicazione, educazione, divertimento e lavoro saranno attività svolte in modo immersivo e interoperabile.

Nonostante l’aspettativa che questo nuovo modo di interazione virtuale sia già considerato il “prossimo capitolo” di Internet, Metaverse in realtà non esiste ancora.

Le aziende stanno investendo in ricerca e studi affinché la sua creazione avvenga nei prossimi anni.

Sono molte le aziende che credono nel progetto Meta di Zuckerberg

Ben oltre l’annuncio fatto da Mark Zuckerberg, dove il creatore di Facebook esprime la sua ambizione di diventare uno dei pionieri nella costruzione di questo universo virtuale, ci sono altre importanti aziende che stanno guardando alla creazione e scommettono sul metaverse.

Tra queste possiamo segnalare aziende del calibro di: Microsoft, Disney, Nvidia, Epic Games.

Microsoft ad esempio prevede di adottare nuove funzionalità dal prossimo anno che consentiranno incontri tramite Teams (piattaforma di videoconferenza) con avatar 3D.

Secondo Microsoft, le aziende che utilizzano Teams potranno utilizzare questa funzione in modo che i propri dipendenti possano interagire in un mondo virtuale.

La tecnologia dovrebbe funzionare su computer, smartphone e dispositivi di realtà virtuale come gli occhiali 3D.

Anche un altro colosso, questa volta del mondo dello spettacolo, Disney scommette sul metaverse. Il progetto prevede un paesaggio digitale con avatar animati che rappresentano l’utente in una realtà virtuale.

La società vuole anche che il suo metaverse sia un’estensione del suo servizio di streaming, Disney+.

Il produttore di schede grafiche e chip, Nvidia, è anche tra le aziende che stanno investendo molto nella creazione del proprio metaverse.

Nvidia ha annunciato all’inizio di novembre Omniverse Avatar, una piattaforma tecnologica per la creazione di avatar basati sull’intelligenza artificiale.

L’obiettivo è creare personaggi estremamente dettagliati con grafica 3D e Ray Tracing che saranno in grado di parlare, vedere e interagire con le persone in modo naturale.

Anche lo sviluppatore di software e giochi elettronici Epic Games prevede di aumentare la sua portata con metaverse. 

Il gioco Fortnite è già una grande piattaforma digitale. Lì sono già stati organizzati alcuni eventi, come concerti con grandi artisti pop.

 Il rapper Travis Scott e la cantante pop Ariana Grande sono alcuni dei nomi che si sono esibiti per i giocatori sulla piattaforma. 

Con Metaverse, Epic Games mira a renderlo ancora più grande, fondendo ulteriormente il mondo reale con quello virtuale.

Fonte@ TechTudo e CanalTech.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Sony punta ad un controller playstation con lo smartphone

Sony Interactive Entertainment ha brevettato quello che sembra essere un controller PlayStation progettato per il gioco mobile (tramite VGC). Il brevetto, pubblicato questa settimana dalla divisione giapponese di SIE, descrive un sistema per giocare su un dispositivo collegato a due supporti di controllo. Il controller, che assomiglia al DualShock 4 […]
Sony punta ad un controller playstation con lo smartphone