I pannelli fotovoltaici di ultima generazione
pannelli fotovoltaici di ultima generazione vantaggi

I pannelli fotovoltaici di ultima generazione, quando la tecnologia procede a passi da gigante.

Il futuro dell’energia sta nelle rinnovabili, ormai non c’è alcun dubbio. Come ha riferito anche il Premier Gentiloni in uno dei suoi ultimi interventi, questa è la direzione di marcia. E ciò non vale solo per l’Italia, ma è un trend che sta prendendo piede in maniera consistente anche in altri Paesi a forte trazione industriale.

Progressivamente le fonti di energia alternative, come l’eolico e il fotovoltaico, soppianteranno quelle tradizionali. L’energia elettrica veicolata dalle reti e il gas continueranno nei prossimi anni ad avere un loro ruolo, ma saranno progressivamente sostituiti dall’autoproduzione di energia. Si stima che pure l’energia derivante dai fossili, anche perché altamente inquinante, possa diventare nei prossimi decenni residuale rispetto ad altre fonti.

Sono processi che richiedono tempi medio-lunghi, tuttavia; il cammino è appena iniziato. Il problema principale ovviamente è dato dai costi e dall’efficienza dei nuovi impianti che produrranno energie alternative. Tuttavia col passare del tempo si va profilando una tendenza alla diminuzione dei costi contestualmente all’aumento dell’efficienza.

Se fino a qualche anno fa un piccolo impianto fotovoltaico da 3 kW poteva essere realizzato con costi di molto superiori ai 10.000 euro, al momento, valutando una qualità media dei componenti e l’assenza di spese suppletive (opere in muratura ecc) il costo può aggirarsi tranquillamente intorno ai 5.000-6.000 euro, che saranno ammortizzabili nel corso di pochi anni.

In più avremo la possibilità di autoprodurre energia e di avere a disposizione energia stessa a bassissimo tasso di inquinamento. Ma, di là dei costi, va progressivamente aumentando anche l’efficienza di un impianto fotovoltaico, vale a dire di quell’insieme di strutture che consentono di trasformare l’energia luminosa, per lo più prodotta dal sole, in energia elettrica.

L’elemento principe del processo di trasformazione è dato dal pannello solare, o comunque dalla superficie fotosensibile deputata alla trasformazione. Maggiore è la superficie a disposizione, migliore è la qualità dell’elemento fotosensibile, e più energia produrremo. L’ideale è sfruttare una superficie relativamente piccola con dei pannelli solari, o simili, ad altissima efficienza.

I pannelli fotovoltaici di ultima generazione

I pannelli fotovoltaici di ultima generazione

La tecnologia si sta indirizzando su questa strada, ad esempio col silicio multicristallino, che consente, tramite speciali celle, di convertire in elettricità il 21,9% della luce solare incidente. Notizie molto interessanti arrivano dal Fraunhofer ISE, (l’Institute for Solar Energy Systems). Gli scienziati del famoso istituto tedesco sono riusciti, per l’appunto, a raggiungere un primato mondiale proprio nei termini di efficienza sopra descritti.

L’elemento base della ricerca, e dei relativi risultati, è proprio una cella prodotta nei laboratori ad altissima tecnologia di Friburgo. Si chiama HP mc-Si (high performance multicrystalline silicon). Questa cella è il prodotto di un lavoro di team che ha incentrato il proprio sforzo sui processi per la cristallizzazione del silicio. Il progetto è di avvicinare il più possibile l’efficienza del sistema policristallino, attualmente inferiore, a quella del monocristallino.

Per quanto riguarda il monocristallino, l’anno scorso, sempre l’istituto Fraunhofer è riuscito a raggiungere un rendimento addirittura del 25,3%. In questo caso è stata utilizzata una tecnologia chiamata TopCon. Questi dati confermano che fra pochi anni i pannelli solari montati potranno occupare una superficie decisamente minore a parità di potenza sviluppata.

Uno dei problemi principali, infatti, negli impianti fotovoltaici, è la disponibilità di adeguate superfici. Se abbiamo una tettoia molto ampia e libera, magari disposta correttamente verso sud, non c’è problema. Ma se il nostro spazio è soltanto di pochi metri quadrati, è evidente che abbiamo difficoltà. In ogni caso, considerando sia i prezzi decisamente abbordabili sia l’aumento del rendimento dei pannelli solari, già da ora è consigliabile l’istallazione di un buon impianto con i pannelli fotovoltaici di ultima generazione.

Contenuti pubblicati dalla redazione di PutSolarOn, sono contenuti scritti a più mani e vengono firmati direttamente dalla redazione del portale.

You May Also Like

Clima: fonte radioattiva scioglie i ghiacci in Antartide

Una fonte radioattiva nel sottosuolo favorisce lo scioglimento dei ghiacci in Antartide.…

Cancro e forno a microonde, esiste davvero una correlazione?

Il forno a microonde davvero aumenta il rischio di cancro? Secondo l’Associazione…

Enel Green Power fotovoltaico, proposte e novità

Ci si può riscaldare anche senza gas? Certo e si può anche…