Composti organici, Marte ospitava la vita

PutSolarOn

Il rover Curiosity ha trovato tracce di molecole organiche mai rilevate prima sul Pianeta Rosso.

La nuova tecnica, che non ha richiesto l’uso di un trapano, potrebbe essere uno strumento efficace per la ricerca di particelle a base di carbonio e quindi potenziali tracce di vita.

È interessante notare che la scoperta rivoluzionaria probabilmente non sarebbe avvenuta se non fosse stato per una coincidenza e tutto avesse funzionato “come dovrebbe”.

Mentre il rover Curiosity si preparava a raccogliere un campione di roccia marziana alla base di Aeolis Mons nel 2016, il suo trapano si è improvvisamente guastato e ha smesso di funzionare.

La missione non è stata interrotta finché il problema non è stato risolto e la procedura è stata semplicemente modificata.

Invece di raccogliere e frantumare rocce marziane, il rover ha afferrato la sabbia da una regione nota come Ogunquit Beach.

I composti organici nelle rocce marziane sono difficili da rilevare perché si scompongono in molecole più semplici quando vengono riscaldati.

Composti organici Marte ospitava la vita
foto@Wikimedia

Tuttavia, se reagiscono prima con altre sostanze chimiche, possono entrare negli strumenti del rover come il gascromatografo e lo spettrometro di massa.

È un sistema progettato in modo intelligente che consente di analizzare rapidamente il suolo marziano.

Gli scienziati non si aspettavano che la sabbia della spiaggia di Ogunquit fosse così ricca di materia organica. I risultati dell’esperimento hanno sorpreso tutti. 

Diversi composti organici sono stati trovati nel suolo marziano, tra cui ammoniaca e acido benzoico. Alcuni di loro non sono mai stati rilevati prima sul Pianeta Rosso.

Diversi anni dopo questo evento epocale, i risultati completi della ricerca sono stati pubblicati solo ora. Sono stati pubblicati su Nature Astronomy .

La presenza di molecole organiche non significa che una volta ci fosse la vita su Marte. Non sono stati rilevati derivati ​​di amminoacidi nel campione. 

È interessante notare, tuttavia, che questa tecnica può essere utilizzata anche per la ricerca di firme biologiche ora. Le rocce non devono essere schiacciate, è sufficiente raccogliere terreno marziano sciolto. 

Questo può essere fatto da entrambi i rover Curiosity e Perseverance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Facebook, è polemica sul nuovo nome Meta

La scorsa settimana, il mondo ha conosciuto il progetto Meta Inc. , il nuovo nome di Facebook Inc. , la società madre di Facebook , Instagram , WhatsApp , Messenger , Oculus e Portal, destinato a gettare le basi future per la visione del futuro di Mark Zuckerberg. E se […]
Facebook polemica sul nuovo nome Meta