Novembre, eclissi lunare e pioggia di meteoriti

PutSolarOn

Il mese di novembre vedrà due sciami di meteoriti e un’eclissi lunare abbellire i cieli.

La pioggia di meteoriti delle Tauridi settentrionali lambirà la nostra atmosfera l’11 e il 12 novembre, secondo EarthSky. Si prevede anche che l’evento produrrà circa cinque meteore all’ora, ma la pioggia è famosa per le sue meteore lente e luminose.

La prossima settimana, lo sciame meteorico delle Leonidi raggiungerà il picco il 16-17 novembre. Quella pioggia dovrebbe produrre da 15 a 20 meteore all’ora. La NASA afferma che la pioggia di Leonidi si verifica ogni novembre e presenta alcune delle meteore in movimento più veloci, che viaggiano a circa 44 miglia al secondo.

Novembre eclissi lunare e pioggia di meteoriti

Secondo la NASA, gli astronomi possono ovviamente avere una migliore visione della pioggia di meteoriti trovando un’area lontana dalle luci e distendendosi, con i piedi rivolti a est, per ammirare quanto più cielo possibile. L’orario migliore per la visione sarà intorno a mezzanotte e durerà fino all’alba.

Quindi, per concludere il mese, il 30 novembre, un’eclissi lunare di penombra sarà visibile in tutto il Nord America. La luna apparirà leggermente più scura perché il sole, la Terra e la luna sono allineati in modo imperfetto. La Terra bloccherà parte della luce del sole dal colpire direttamente la luna, coprendo tutta o parte della luna con la parte esterna della sua ombra.

Un’eclissi lunare penombra si verifica quando il Sole, la Terra e la Luna sono allineati in modo imperfetto. Quando ciò accade, la Terra impedisce ad una parte della luce del Sole di raggiungere direttamente la superficie della Luna e copre tutta o parte della Luna con la parte esterna della sua ombra, nota anche come penombra, secondo Space.com .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Venere, le possibilità di vita si affievoliscono

Il dibattito continua sul controverso rapporto sulla fosfina nell’atmosfera del pianeta Venere, mentre i ricercatori riesaminano i dati e trovano un segnale più debole. I segni della fosfina gassosa nell’atmosfera di Venere sono un po’ svaniti, ma sono ancora lì, secondo una nuova analisi dei dati. A settembre, un team […]
Venere le possibilita di vita si affievoliscono