Montaggio pannelli fotovoltaici, funzionamento e vantaggi

Montaggio pannelli fotovoltaici, come funziona, che cosa comporta e quali sono i vantaggi?

In realtà realizzare un impianto fotovoltaico è un’operazione relativamente semplice. Sempre che non si decida di realizzare una centrale che alimenti una città, naturalmente; o che comunque non si voglia costruire un impianto di una certa potenza, magari a servizio di una fabbrica o simili.

Se invece, come capita nella maggior parte dei casi, si decide di far costruire un impianto fotovoltaico di piccole dimensioni, da 3 o 6 KW, il tutto diventa molto più semplice. Sul costo complessivo dell’impianto c’è ancora la notevole detrazione fiscale del 50%, che nel caso di solare termico arriva addirittura al 65%. Gli incentivi sulla bolletta non esistono più, tuttavia, oltre alla detrazione fiscale, il costo medio di un impianto è sceso di moltissimo rispetto a qualche anno fa.

Quindi possiamo fare un’operazione veramente green, a basso costo, la quale ci qualifica o riqualifica l’assetto energetico della nostra abitazione, rivalutando tra l’altro l’immobile anche in termini monetari. Le emissioni inquinanti si avvicinano allo zero. Per quel che riguarda lo smaltimento dei pannelli solari, i quali durano circa 20-25 anni, anche qui non esistono soverchi problemi.

Posto che il materiale principale che li compone è il silicio, dobbiamo sapere, ad esempio, la sabbia del mare è composta in gran parte proprio da silicio, presente quindi in migliaia di miliardi di tonnellate in tutto il mondo. Un’operazione ecologica per antonomasia, quindi. Bisogna però vedere innanzitutto se il tetto della nostra abitazione, o comunque il punto dove vanno montati i pannelli, è esposto correttamente alla luce solare.

Alle nostre latitudini, l’esposizione più corretta è naturalmente verso sud, vale a dire in punto in cui l’irradiazione solare è maggiore. Ma anche un’esposizione verso sud-ovest o sud-est può essere parimenti corretta. Ciò detto, va verificata la nostra esigenza di tarare la potenza dell’impianto in funzione di quella nominale del contatore. Vale a dire che se il contatore ha portata massima di 4,5 KW, è opportuno, anche se non indispensabile, far installare un impianto di pari potenza.

Montaggio pannelli fotovoltaici funzionamento e vantaggi

Montaggio pannelli fotovoltaici funzionamento e vantaggi

La precondizione per installare questi tipi di impianti e però tutta di carattere economico, vale a dire che è opportuno realizzare un impianto fotovoltaico se il nostro consumo di energia è importante: se vediamo che la bolletta incide in maniera non indifferente sulle nostre finanze, e magari è anche superiore alla media, avvalersi dell’energia del fotovoltaico è una buona scelta.

Il montaggio di un piccolo impianto, se non intervengono problemi particolari o imprevisti, non dovrebbe superare più di due o tre giorni di lavoro. Si tratta di apporre i pannelli su tetti a falde o su terrazzi in maniera compatibile naturalmente con le norme urbanistiche, e in modo che l’impatto non sia eccessivo. Il montaggio pannelli fotovoltaici poi va fatto utilizzando degli attacchi particolari per l’innesto sulle tegole.

Le tegole, o se volete i coppi, devono essere adattate perfettamente ai pannelli solari che vanno appoggiati sopra, in maniera che gli agenti atmosferici non interferiscano con l’installazione. I pannelli poi vanno usualmente montati in una o più file lineari, possibilmente in maniera compatta e non dispersiva. Ne beneficia il risultato elettrico e anche quello estetico, ovviamente.

La corrente continua prodotta dai pannelli andrà poi indirizzata con un apposito cavo ad alto amperaggio verso l’inverter, cioè quel dispositivo che trasforma il basso voltaggio della corrente continua verso il voltaggio maggiore a corrente alternata, tipicamente i 220 volt della rete.

Il tutto va poi al cosiddetto contatore di scambio che raccoglie questa energia e la ritrasmette in rete da una parte; dall’altra il contatore immette in casa semplicemente l’ordinaria energia proveniente dalla rete pubblica.

Ecco perché il montaggio dei pannelli fotovoltaici è semplice, utile e poco dispendioso.

pic@Max Pixel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *