Ruggine sulla Luna, gli scienziati restano di stucco
Ruggine sulla Luna gli scienziati restano di stucco

Uno studio appena pubblicato rileva che la luna “arrugginisce“, lasciando gli esperti perplessi dalla scoperta.

La ricerca, pubblicata su Science Advances , rileva che la ruggine potrebbe essere il risultato dell’acqua scoperta sulla luna, ma è ancora più scioccante vista la mancanza di ossigeno e la carenza di acqua sul satellite della Terra.

E ‘molto sconcertante“, ha detto in una dichiarazione l’ autore principale dello studio, Shuai Li dell’Università delle Hawaii . “La luna è un ambiente terribile in cui si forma l’ematite.

Li ha guardato i dati del JPL Moon Mineralogy Mapper, quando il ricercatore si è reso conto che lo strumento ha rilevato “spettri – o luce riflessa dalle superfici – che hanno rivelato che i poli della Luna avevano una composizione molto diversa dal resto“, ha aggiunto nella dichiarazione.

Le superfici polari hanno mostrato spettri che corrispondevano all’ematite minerale (Fe2O3), secondo l’abstract dello studio.

Sebbene sia stato ipotizzato che i processi ossidanti operino sulla superficie lunare e formino minerali ferrici contenenti ferro, i rilevamenti inequivocabili di minerali ferrici che si formano in condizioni altamente riducenti sulla Luna sono rimasti elusivi“, hanno scritto i ricercatori nell’abstract dello studio. 

Le nostre analisi dei dati del Moon Mineralogy Mapper mostrano che l’ematite, un minerale ferrico, è presente ad alte latitudini sulla Luna, per lo più associata ai lati orientati verso est e all’equatore delle altezze topografiche, ed è più prevalente sul lato vicino che sul lato opposto .

La ruggine, nota anche come ossido di ferro, conferisce a Marte il suo colore rossastro ad esempio.

All’inizio, non ci credevo totalmente. Non dovrebbe esistere in base alle condizioni presenti sulla luna“, ha aggiunto il coautore dello studio, il geoscienziato planetario JPL della NASA Abigail Fraeman. “Ma da quando abbiamo scoperto l’acqua sulla luna, è stato ipotizzato che potrebbero esserci una maggiore varietà di minerali di quanto ci rendiamo conto se quell’acqua avesse reagito con le rocce“.

Senza l’atmosfera che fornisce ossigeno alla luna e il vento solare del sole che fornisce idrogeno – che dovrebbe agire come un “riduttore” per prevenire l’ossidazione – gli scienziati sono sconcertati dalla fonte di questa ruggine. Tuttavia, credono che potrebbe derivare dalla Terra, dato che la luna ha “tracce di ossigeno” grazie al campo magnetico terrestre.

L’ematite che è stata scoperta non è vicina a nessuno dei ghiacci d’acqua che è stato scoperto finora sulla luna, aggiungendo un altro strato di complessità ai risultati. Gli scienziati hanno suggerito che le particelle di polvere che colpiscono la luna potrebbero liberare le molecole d’acqua per interagire con l’ematite, ma sono necessarie ulteriori ricerche per vedere se tutto ciò corrisponde alla realtà.

Potrebbe essere che piccoli frammenti d’acqua e l’impatto delle particelle di polvere stiano permettendo al ferro in questi corpi di arrugginirsi“, ha spiegato Fraeman.

Questa scoperta ridisegnerà la nostra conoscenza sulle regioni polari della luna“, ha aggiunto Li in un’altra dichiarazione . “La Terra potrebbe aver svolto un ruolo importante nell’evoluzione della superficie lunare“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like

Dl Rilancio estende fino ad agosto il congedo parentale

Se è sempre stato difficile fare i genitori, in questa prima parte…

Google Maps si aggiorna per il suo 15esimo compleanno

Vi ricordate quando, per andare in qualsiasi luogo, ci si doveva affidare…

Facebook il tuo account hackerato? scopri se è vero

COME VERIFICARE SE IL TUO ACCOUNT DI FACEBOOK È STATO HACKERATO Alla…