Su Nettuno accade qualcosa di veramente strano

PutSolarOn

Gli scienziati hanno osservato alcune anomalie nella temperatura di Nettuno.

Secondo una ricerca pubblicata sul Planetary Science Journal, la temperatura nell’emisfero australe del gigante gassoso, invece di aumentare, è sorprendentemente diminuita, nonostante sia ormai estate qui.

Di recente, gli esperti hanno osservato alcune anomalie riguardanti Nettuno, l’ottavo e il più lontano pianeta dal Sole nel Sistema Solare.

Interessante ingegneria ci ricorda le foto della NASA del 2019 che mostrano potenti tempeste nell’emisfero australe durante l’estate.

Ora gli scienziati hanno notato un sorprendente calo della temperatura, osservato anche in questa zona durante il periodo estivo.

Le stagioni possono essere osservate sul gigante gassoso, come su altri pianeti del sistema solare. Tuttavia, sono diversi da quelli che conosciamo sulla Terra.

Si distinguono principalmente per la loro durata, pari a circa 40 anni terrestri. L’estate su Nettuno va avanti dal 2005 e dal 2003 sono state effettuate osservazioni relativamente dettagliate del pianeta.

Durante questo periodo, gli esperti dell’emisfero australe hanno visto la temperatura raffreddarsi di 7,8 °C nel 2003-2018 e nel 2018-2020 è aumentata bruscamente di 10,5 °C.

I nostri dati coprono meno della metà della stagione [estiva] di Nettuno, quindi nessuno si aspettava cambiamenti grandi e rapidi“, ha affermato l’autore dello studio Glenn Orton, scienziato senior presso il Jet Propulsion Laboratory del Caltech.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Intelligenza artificiale può fare cose mai pensate prima

L’intelligenza artificiale ha fatto molta strada nell’ultimo decennio. Gli algoritmi di apprendimento automatico possono ora fare molte cose prima ritenute impossibili da una macchina, inclusa la generazione di opere d’arte originali come romanzi, sceneggiature e persino musica. Le IA ora possono diagnosticare tumori, leggere mappe e giocare spesso molto più […]
Exit mobile version