Cos’è quell’oggetto nello spazio che invia segnali ogni 18 minuti?

PutSolarOn

Gli scienziati dell’International Center for Radio Astronomy Research (ICRAR) hanno scoperto un misterioso oggetto nello spazio che emette onde radio circa tre volte all’ora, in media ogni 18 minuti.

Come sottolineano gli stessi esperti, è diverso da qualsiasi cosa gli astronomi abbiano visto finora.

Il misterioso oggetto è stato avvistato per la prima volta nel marzo 2018 durante la mappatura delle onde radio nella Via Lattea.

Il telescopio Murchison Widefield Array (MWA) nell’Australia occidentale, che ha un ampio campo visivo e un’ampia gamma di frequenze, in tutto 4096 piccole antenne a bassa frequenza.

Cosa può essere quell’oggetto che invia segnali ogni 18 minuti

Gli scienziati dell’International Center for Radio Astronomy Research (ICRAR) hanno impiegato molto tempo per studiarlo e determinare cosa potesse essere veramente, soprattutto perché era diverso da qualsiasi cosa avessero visto prima.

Il soggetto emetteva una strana sequenza di impulsi ripetuti ogni 18 minuti, ciascuno della durata di 30-60 secondi.

La chiave per trovare questo oggetto ed esaminarne le proprietà dettagliate è il fatto che per quasi l’ultimo decennio presso il Pawsey Research Supercomputing Center siamo stati in grado di raccogliere e archiviare tutti i dati generati dal MWA. La capacità di guardare indietro a un set di dati così enorme una volta trovato un oggetto è piuttosto unica in astronomia“, ha affermato il professor Steven Tingay, direttore della MWA.

Secondo gli scienziati, l’oggetto, chiamato GLEAM-X J162759.5-523504.3, si trova a circa 4.000. anni luce dalla Terra, è molto luminoso e più piccolo della Terra.

Invia onde radio altamente polarizzate, il che indica che è circondato da un forte campo magnetico. Secondo gli esperti, molto probabilmente si tratta di una stella di neutroni o di una nana bianca.

Ulteriori ricerche riveleranno se si tratta di un evento unico o se gli scienziati si sono imbattuti in una comunità più ampia di oggetti simili.

Questo è importante perché le stelle di neutroni e simili corpi celesti possono apparire rapidamente e divampare in pochi secondi o addirittura millisecondi, per poi scomparire rapidamente.

Ci sono, tuttavia, oggetti chiamati transitori che possono svanire per diversi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Sony ha preparato un piano di incentivi per i dipendenti Bungie

L’acquisizione di Bungie da 3,6 miliardi di dollari da parte di Sony include un pesante programma di incentivi per i lavoratori di Destiny-maker. Nel suo recente rapporto sugli utili del terzo trimestre 21, Sony ha confermato che prevede di spendere una parte considerevole della sua offerta di acquisto di Bungie […]
Exit mobile version