Omicron fa calare il prezzo del petrolio, ma è un attimo

PutSolarOn

I prezzi del petrolio sono aumentati di oltre il due percento mercoledì, compensando alcune forti perdite subite durante la sessione precedente, mentre i principali produttori si preparavano a discutere su come reagire alla minaccia di alimentare la domanda causata dalla variante Omicron.

I futures sul greggio Brent sono aumentati di 1,90 dollari, o del 2,7 percento, a 71,13 dollari al barile entro le 05:04 GMT, dopo essere scesi del 3,9 percento martedì.

I futures del greggio US West Texas Intermediate sono aumentati di 1,71 dollari, o del 2,6 percento, a 67,89 dollari al barile, dopo essere scesi del 5,4 percento ieri.

L’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio “OPEC” si è riunita mercoledì, e prima della riunione di giovedì “OPEC Plus“, che riunisce “OPEC” con alleati, tra cui la Russia.

Commentando lo stato dei mercati petroliferi, ha affermato: Sunil Katki Head of Retail Commodity Affairs presso Kotak Securities:

Dal momento che gli Stati Uniti e altri paesi hanno concordato di utilizzare azioni di emergenza per controllare gli aumenti dei prezzi e poiché i prezzi sono già scesi da 85 dollari al barile a quasi 70 dollari, l’OPEC Plus potrebbe riconsiderare la sua strategia“.

Ha aggiunto:

C’è la possibilità che ciò accada, data la mutazione del nuovo coronavirus e il suo impatto sulla domanda globale, in particolare nel settore dell’aviazione“, secondo la dichiarazione fornita alla Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Scoperto un pianeta che ruota attorno ad una nana rossa

Un esopianeta grande metà della massa della Terra è stato scoperto con un giorno di meno di otto ore, secondo i risultati scientifici pubblicati giovedì. Il corpo celeste, chiamato JJ367b, è un pianeta roccioso di piccola massa con un raggio del 72% del raggio della Terra e una massa del […]
Exit mobile version