L’importanza e la valenza dell’oro nel corso dei secoli

PutSolarOn

Quando si parla di beni preziosi, la mente corre inevitabilmente a quei gioielli bagnati dal più nobile metallo presente in natura: l’oro. La sua valenza si evince anche ai giorni d’oggi, considerato che può diventare una preziosa fonte alla quale attingere liquidità in caso di imprevisti o, molto più semplicemente, per toglierci qualche piccolo sfizio come ad esempio giocare nei migliori casino online sicuri per vincere soldi veri.

L’importanza dell’oro in epoca romana

Se quello appena citato è un esempio calzante per i tempi moderni, l’oro è stato considerato un bene di grande importanza sin dall’alba dei tempi. Basti pensare, ad esempio, che i primi ornamenti risalgono all’età della pietra, quando l’uomo decideva di passare il proprio tempo elaborando una sorta di “preziosi dei tempi antichi”. Il primo a coniare fu, nel ‘500 a.c., Creso re di Lidia, anche se non tutti gli studiosi sono concordi.

Alcuni di essi, infatti, dubitano fortemente che il sovrano sia stato il primo ad utilizzare l’oro per quel motivo, affermando che il metallo giallo fosse usato come “valuta”  da almeno due secoli. Ad avvalorare questa tesi ci sono alcuni studi, che, con prove non ancora autenticate, tendono a dimostrare come le pepite d’oro fossero presenti almeno duecento anni prima.

L’epoca romana, tuttavia, è stata quella che ha messo maggiormente in risalto l’importanza del nobile metallo giallo per come lo concepiamo anche ai giorni nostri. Basti pensare all’imperatore Cesare, che era solito ringraziare i propri soldati reduci da una battaglia vittoriosa ricoprendoli d’oro. Un altro imperatore, però, è passato alla storia per quanto concerne l’utilizzo che ha fatto dell’oro: Nerone.

Egli fu il primo ad aumentare significativamente la produzione delle riserve d’oro, mettendone in circolazione una significativa quantità. Questo eccesso, però, fu pagato a caro prezzo, col valore del metallo che si deteriorò e causò lo scoppio della prima inflazione nella storia. Vespasiano, successore di Nerone, tentò in tutti i modi di “mettere una pezza” agli errori commessi dal predecessore, ma i risultati non furono positivi e il deterioramento del valore dell’oro proseguì inesorabilmente.

Il valore dell’oro è duplicato nel corso degli ultimi decenni

Ci vollero oltre due secoli per uscire da questa situazione. A porvi rimedio fu Costantino, che dimostrò notevole lungimiranza creando il “solido”, prima moneta d’oro valevole per buona parte di tutto il continente, da alcuni definito il precursore dell’€uro. L’opera di “unificazione monetaria” dell’intero Vecchio Continente fu completata da Carlo Magno, che creò un sistema monetario che si poggiava, essenzialmente, sull’argento e raramente sull’oro.

In epoche più recenti, la vera svolta dell’oro avvenne nel 1873 grazie alla creazione del sistema aureo: tutte le banconote e monete in circolazione erano rapportate ad una quantità fissa d’oro. Col passare dei decenni, poi, l’oro ha acquisito sempre più importanza in ambito economico e finanziario arrivando sino ai giorni d’oggi, che vedono le banche centrali detenere significative quantità come garanzia della stabilità del proprio paese.

Il sistema dei tassi di cambio fluttuanti, attualmente in vigore nel mondo, non ha fatto altro che rendere ancor più importante e redditizio l’oro, il cui valore si è duplicato nel corso degli ultimi cinquant’anni. In questo periodo, l’oro si è dimostrato un’ottima arma contro l’inflazione, crescendo di un 5,5% annuo contro un 4% dell’aumento del costo della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Montaggio pannelli fotovoltaici, funzionamento e vantaggi

Montaggio pannelli fotovoltaici, come funziona, che cosa comporta e quali sono i vantaggi? In realtà realizzare un impianto fotovoltaico è un’operazione relativamente semplice. Sempre che non si decida di realizzare una centrale che alimenti una città, naturalmente; o che comunque non si voglia costruire un impianto di una certa potenza, […]
Exit mobile version