Come pulire i pannelli solari

I pannelli solari sono un’ottima opzione per risparmiare sull’energia e per rispettare l’ambiente, ma bisogna anche saperli mantenere bene, se si vuole che durino a lungo. Molto importante è quindi saperli pulire al momento giusto e con i prodotti giusti. Tanti utenti si chiedono quale sia il momento migliore per pulire i pannelli solari e come fare. 

come pulire pannelli solari

I pannelli solari se applicati su zone oblique si puliscono da soli con la pioggia, tuttavia possono aver bisogno di speciale manutenzione e pulizia se sono in zone vicino al mare, se sono piatti e quindi si accumulano fogli e sporco, o se vi si posano animali come uccelli e pipistrelli. 

Agenti atmosferici, smog, sporco, pioggia e foglie possono danneggiare anche seriamente i pannelli solari, se non si provvede ad una pulizia attenta e costante. Lo sporco può causare il surriscaldamento del pannello che così può perdere tutta la sua efficienza energetica (addirittura del 25%!), e questo renderebbe vano l’investimento che si è fatto per acquistare l’impianto. 

Innanzitutto bisogna vedere ogni quanto effettuare la pulizia. Se abiti in una zona dove spesso i pannelli si sporcano, la soluzione sarebbe pulirli quando l’efficienza energetica diminuisce. Attenzione in special modo alle feci di uccello: infatti queste ultime sono acide e possono rovinare il pannello se non vengono pulite, compromettendone il buon funzionamento.

L’occorrente per fare una buona pulizia dei pannelli solari è dell’acqua demineralizzata, un detersivo per entri, un panno morbido (per evitare di rigare irrimediabilmente la superficie dei pannelli solari). Certo, puoi anche optare per dei prodotti specifici che puoi trovare online e che servono per la manutenzione dei pannelli ma spesso hanno dei costi abbastanza elevati. 

La prima cosa che devi fare per la pulizia dei pannelli solari è di togliere il grosso dello sporco o della polvere dallo stesso. Per esempio, passa un piumino per togliere lo sporco. Adesso devi spruzzare la soluzione del detersivo per vetri, con un po’ d’acqua tiepida per cercare di ammorbidire al massimo lo sporco che si è accumulato. 

Con dei movimenti circolari con il panno morbido, togli lo sporco ed il grasso che si sono accumulati sul pannello solare. Potrebbe essere necessario, specialmente nel caso di sporco incrostato a fondo, effettuare più spruzzate di detersivo ed acqua calda in modo da rimuovere per bene tutto lo sporco che con gli anni tende a solidificarsi. Quando sarai sicuro di aver pulito al meglio la superficie del pannello, risciacqualo senza bagnarlo direttamente e quindi con un panno in microfibra, asciuga delicatamente. Non consigliamo di utilizzare altri mezzi per asciugare, come i fogli di giornale, perché questi ultimi possono graffiare il pannello. 

Per quanto concerne la pulita degli impianti che si trovano sui tetti, evitate di fare dei movimenti azzardati: potrebbe essere pericoloso. Se non volete chiamare gli specialisti munitevi degli impianti anti caduta per lavorare in sicurezza, e magari degli appositi spazzoloni allungabili che possono essere molto utili per pulire bene ed in tutta sicurezza anche dei pannelli solari posti ad una certa altezza.