Come creare un orto verticale

Avere un orto è il sogno di molti. Certamente un orto è una buona soluzione per poter avere sempre con sé, in ogni momento, prodotti freschi e salutari: se non si ha lo spazio sufficiente per coltivare pomodori, peperoni o carote, può comunque servire per metterci delle spezie.

Insomma, coltivare un orto è una passione, un hobby, è salutare e permette di risparmiare. Ma cosa fare se non si ha materialmente il giardino, o magari si ha a disposizione solamente un balcone? Non dovete scoraggiarvi, perché dove c’è poco spazio, la mente è molto creativa. L’orto verticale è un esempio di orto minimal che può essere creato da tutti, sul balcone o anche nel giardino molto piccolo.

Tutto quello che vi serve è un po’ di manualità e fantasia, e dei tubi in PVC da 125, 160 e 200 mm di diametro, quel tipo di tubi che viene usato per gli scarichi nell’edilizia. Unendoli, come vedremo, è possibile ricavare un bellissimo orto che si sviluppa in verticale ed occupa poco spazio.

costruire un orto verticale

Prendete i tre tubi, tagliateli ad altezze diverse in modo da dare loro una struttura più dinamica.

Quindi affiancate i tubi e, per fissarli assieme, unite con bulloncini, con dadi e con rondelle, in modo da fissare assieme tutti e tre i tubi e da dare loro la massima stabilità.

A questo punto vi servirà una smerigliatrice; con essa, praticate dei tagli a diverse altezze, larghi circa 100-120 mm, sfalsati e distanziati in modo che le varie piantine che si troveranno nei tagli possano avere aria a sufficienza, non abbiate paura nel trovare attrezzi simili è possibile rifarsi a marchi prestigiosi come i vigor utensili.

Non appena la plastica è ammorbidita, premetela nella parte centrale in modo da deformarla verso l’interno, così che la ‘bocca’ smerigliata guardi in fuori: in questo spazio ci staranno le piantine.

Una volta che la plastica sarà fredda, infatti, resterà in quella posizione.

Adesso potete completare il tutto abbellendo come preferite i tubi di PVC: per esempio potete dare loro una colorazione allegra o tono su tono.

La base dell’orto si costruisce partendo da due pezzi di multistrato con sagoma come preferite, purché siano abbastanza grandi da contenere tutti e tre i tubi sulla loro base.

Il pezzo più grande va rifinito con impregnante all’acqua, l’altro con vernice bituminosa, che quindi resista quando sarà a contatto con il terriccio dell’orto verticale.

Sotto la base grande dovete fissare quattro rotelle piroettanti per poterle muovere.

Non dovete fare altro che riempire di 10 cm di argilla e di terra per giardino il vostro orto verticale e metterlo dove preferite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *