Home / Guide / Pannelli solari quando nevica? Qualche consiglio utile

Pannelli solari quando nevica? Qualche consiglio utile

Che cosa succede ai pannelli solari quando nevica? Si riducono le prestazioni dei moduli? Che cosa fare per mantenere costante il rendimento dei pannelli fotovoltaici anche quando nevica? E quanta neve possono sopportare i pannelli solari?

pannelli solari quando nevica

Pannelli solari in inverno

Quando si parla di pannelli solari la mente va subito alle giornate assolate. Ma sui nostri tetti i pannelli fotovoltaici, per fortuna, funzionano anche nelle piovose giornate autunnali e nei freddi e nevosi periodi invernali. Nonostante le poche ore di luce quotidiana e le temperature gelide, il nostro impianto green continua a fare il suo dovere, basta solo averne cura.

Pannelli solari quando nevica

Può causare danni la neve al nostro impianto fotovoltaico? E quanta neve può sopportare un tetto fotovoltaico? La neve non è come la pioggia che scivola via subito. La neve si posa. La neve, essendo composta da una miscela di sostanze, aria e acqua in diverse fasi, possiede caratteristiche possono variare in modo considerevole. Le proprietà fisiche di una massa di neve dipendono da diversi fattori: dalla dimensione dei cristalli o grani di ghiaccio, dalla temperatura e dal rapporto acqua-aria-ghiaccio al suo interno. Perciò la densità della neve può variare da 20 a 700 kg/m3. La neve fresca, per esempio, ha una densità tra i valori limite di 20 kg/m3 e 200 kg/m3. Il peso, ovviamente, è direttamente proporzionale al vento e alla temperatura dell’aria al momento della caduta.  20 centimetri di neve fresca su una superficie di un metro quadrato, per esempio, avranno un peso di 20 kg per ogni mq di superficie. Possono i pannelli solari sopportare questo peso? Alcuni pannelli di ultima generazione, equipaggiati con un vetro temperato possono sopportare fino a 550 kg/m2 sulla superficie del pannello. Per chi ha un impianto un po’ più vecchiotto, invece, il consiglio che vale sempre, è di rimuovere la neve.

 

Quando pulire la neve dai pannelli solari 

Per impedire agli agenti atmosferici di abbattere il rendimento dell’impianto, bisogna ricorrere alla pulizia dei pannelli. Quando bisogna farla? Al primo accenno di malfunzionamento dell’impianto. Ossia, quando la quantità di corrente che produce l’installazione è minima e, perciò, inutilizzabile. La neve, per esempio, crea uno strato che impedisce al modulo fotovoltaico di generare la quantità solita di energia.

 

pannelli solari togliere la neve

Come togliere la neve dai moduli fotovoltaici

La neve dai moduli si può togliere utilizzando una semplice scopa, anche se in commercio esistono pure rastrelli per la neve. Con la scopa però, soprattutto se è morbida, l’operazione risulta più delicata. Non dimentichiamo che nel togliere la neve bisogna usare molta cautela poiché la superficie di vetro dei moduli potrebbe rovinarsi.  Attenzione: mai buttare l’acqua sui moduli quando le temperature sono basse poiché c’è il rischio che si possa formare del ghiaccio. Bisogna assolutamente evitate di usare il sale che è particolarmente corrosivo e potrebbe graffiare irrimediabilmente il vetro dei pannelli. In caso di neve, si raccomanda anche di non salire sul tetto di persona senza le adeguate protezioni di sicurezza: ricordate che la neve potrebbe ghiacciare e la combinazione ghiaccio-vetro è sempre pericolosissima.

 

Tetto inclinato            

Anche se in Italia i pannelli fotovoltaici si installano con una inclinazione di circa 30°, trattengono lo stesso la neve, specie se il pannello è già molto freddo o addirittura ricoperto di ghiaccio. Per questo i pannelli fotovoltaici vanno liberati prima possibile dalla neve per permetterne il regolare funzionamento. Questa operazione assume una particolare importanza soprattutto alle altitudini elevate, dove la neve è presente per diversi mesi l’anno. Per ovviare al problema della neve e del ghiaccio, la rimozione manuale con l’aiuto di prodotti chimici anti-ghiaccio, come quelli usati per i parabrezza delle auto, rimane sempre la soluzione migliore. Per i tetti piani, come si può facilmente immaginare, pulire i pannelli solari quando nevica, è molto più semplice: basta solo spalare la neve in eccesso.

 

Se l’impianto fotovoltaico non produce, come ovviare?

Se nei giorni delle grandi nevicate l’impianto fotovoltaico non produce l’energia necessaria, non abbiamo scelta: dobbiamo attingere alla energia elettrica fornita dalla rete, salvo che non abbiamo installato una batteria d’accumulo. Una batteria per l’accumulo di energia dal nostro impianto fotovoltaico potrebbe garantire un’autonomia di energia elettrica di uno o due giorni di neve. Bisogna sempre valutare i costi di una batteria del genere e vedere sempre se il gioco vale la proverbiale candela.

About Author: